Azzurra segna quattro reti ma non basta

A cura di Roberto Krengli.

E’ finito 4 – 7 il primo incontro casalingo di Esergetica Hockey Novara contro il Cremona Hockey.

Al di là del risultato nettamente a favore degli ospiti, è stata una partita molto combattuta e sostanzialmente equilibrata: la differenza l’hanno fatta la precisione e la velocità dei lombardi a fronte di una certa macchinosità ed incertezza degli Azzurri novaresi.

Esergetica inizialmente si schiera con: Consolandi, Serralomga, Mastropasqua, Maffè e Mele.

Cremona risponde con: Porchera, Sanpellegrini, Bernabè, Curti e Pochettino.

Azzurra inizia la gara difendendosi bene e ripartendo spesso con rapidità e i primi minuti sono positivi: al minuto 8 uno dei due nuovi arrivati sotto la Cupola, lo spagnolo Xavier Serralomga, batte un tiro di rigore ma non riesce a superare il portiere avversario, al 9’52” è Riccardo Mele che realizza la rete del vantaggio azzurro con un tiro da distanza ravvicinata, forte e imparabile.

Meno di due minuti più tardi però Leonardo Sanpellegrini pareggia su tiro di rigore; le due squadre in pista sembrano equivalersi, anzi Azzurra fa addirittura segnare un leggero predominio territoriale, ma a meno di due minuti dalla sirena dell’intervallo è Enrico Pochettino a segnare per Cremona, la cui pressione è andata intensificandosi negli ultimi minuti: si va così all’intervallo sull’1 – 2, con il pubblico comunque ottimista sulle possibilità che Azzurra recuperi lo svantaggio.

La ripresa vede subito i novaresi protesi all’attacco a tentare la rimonta, ma dopo 2’44” è ancora Pochettino a finalizzare un’inevitabile ripartenza ospite e a portare Cremona sul 3 – 1.

Azzurra fa tanto possesso della sfera, ma non è precisa nelle conclusioni e colpisce anche due pali. Ci pensa però ancora Mele (davvero scatenato) prima a scaraventare in porta una respinta del portiere dopo 7 minuti e poi a segnare un meritato pareggio su tiro di rigore al 12°.

Raggiunta la parità, i novaresi pagano però lo sforzo e Cremona è precisa e cinica: prima segna ancora con Sanpellegrini (al 13°) e poi, raggiunti i 10 falli degli Azzurri, con un rigore di Riccardo Bernabè al 16°. A questo punto il risultato e la fatica cominciano a pesare sui giocatori di casa e Cremona dilaga con due ulteriori segnature di Stefano Curti, al 18° e al 21°. Una rete di Tommaso Baldina dalla media distanza a un minuto dalla sirena finale rende meno pesante la sconfitta e il risultato si ferma sul 4 – 7.

Mi resta una sola conclusione, forse prematura dopo sole due gare, ma che vogliamo suoni scaramantica: mantenere la A2 quest’anno non sarà facile.

IL TABELLINO

ESERGETICA AZZURRA HOCKEY NOVARA – CREMONA HOCKEY   4 – 7  (pt: 1-2)

MARCATORI PT: 9:52 R.Mele (A), 11:30 L.Sanpellegrini (B), 23:16 E.Pochettino (B).

MARCATORI ST: 2:44 E.Pochettino (B), 7:27 R.Mele (A), 12:03 R.Mele (A), 13:10 L.Sanpellegrini (B), 15:49 R.Bernabè (B), 18:05 S.Curti (B), 24:06 T.Baldina (A).

ESERGETICA AZZURRA HOCKEY NOVARA: M.Cavalli, R.Mele, M.Ceresa, Lorenzo Maffè, P.Campanati, T.Baldina, V.Mastropasqua, X.Serralomga, David Macini, L.Consolandi. All. E.Marcon.

CREMONA HOCKEY: F.Dimone, R.Bernabè, L.Sanpellegrini, S.Curti, A.Consiglio, C. Piras, O.Coppola, E.Pochettino, R.Porchera. All. A.Sanpellegrini

ARBITRO: M.Giombetti

 

44424319_1911995728835770_5762998559565676544_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...